Nuova vita per una decollete

Titolo

Ogni anno, in occasione del cambio di stagione, mi riprometto di sfoltire il guardaroba ma l’impresa diventa quasi sempre impossibile. Vestiti che non metto più da anni all’improvviso, quando arriva il momento di decidere se darli via o meno, diventano indispensabili, gonne vecchie e fuori moda diventano come per magia vintage e quindi necessarie, per non parlare delle scarpe.

Ormai è  infatti un dato di fatto che, per una donna, il distacco da un qualsiasi paio di scarpe, anche quelle comprate per pochi euro causa emergenza ed indossate solo in quella occasione, è una specie di lutto che torna a farsi sentire ogni volta che apre la scarpiera e si rende conto che loro non ci sono più. Così anche per me, quest’estate, è arrivata la dura prova della “cernita” e, tra le tante cose candidate ad abbandonare il mio armadio, c’erano anche loro, un paio di povere decollete nere che tanto mi piacevano ma che non avrebbero saputo resistere un’altra giornata sui miei piedi tanto erano malridotte. Allora ho preso coraggio e le ho delicatamente spostate nel mucchio delle cose da dare via ma, mentre le guardavo per salutarle un’ultima volta, ho capito che avrei potuto salvarle. E non, come al solito, rimettendole al loro posto e rimandando il problema all’anno successivo ma riportandole a nuova vita. Ho pensato di cimentarmi in un bel restyling che mi avrebbe regalato un paio di scarpe nuove riutilizzando le vecchie.

COME REALIZZARLO:

1- Scegliete un paio di scarpe rovinate dalla superficie abbastanza regolare (le mie erano un paio di decollete semplici in pelle, dalla punta ormai distrutta, e quindi facilmente rivestibili) e comprate della stoffa o della similpelle con cui rivestirle. Per la finitura è consigliabile acquistare un cordoncino o della passamaneria bassa da applicare lungo tutta l’attaccatura della suola e una fettuccia per coprire la ripiegatura della stoffa all’interno della scarpa.

2- Ritagliate un rettangolo di stoffa abbastanza grande da ricoprire tutta la scarpa (fate in modo che la stoffa avanzi da ogni lato) e poggiateglielo sopra (cfr. foto 1, 2, 3).

Sollevate la stoffa all’altezza della punta e passate della colla per tessuto (potete trovarla nelle mercerie ben fornite o nei negozi di bricolage) su tutta la superficie della punta. Per stenderla usate un pennello di dimensioni proporzionate (io ho usato un pennello di gommapiuma) e non esagerate con la quantità (cfr. foto 4). Aspettate mezzo minuto e fate aderire la porzione di stoffa corrispondente (cfr. foto 5) badando che non si formino delle pieghe. Continuate in questo modo primo da un lato, fin dove c’è la cucitura del tallone, e poi dall’altro. In questa fase non tagliate la stoffa, incollatela fino all’attaccatura della suola (cfr. foto 6) e non preoccupatevi degli avanzi.

3- Ora procedete a ritagliare gli eccessi lungo la suola (cfr. foto 7), all’altezza della cucitura del tallone, qui fate in modo che i due lembi coincidano formando una linea abbastanza dritta (cfr. foto 8) e lungo l’apertura per infilare il piede (in questo punto lasciate abbastanza stoffa per ripiegarla all’interno). Se dovesse servire aggiungete un po’ di colla sotto la stoffa lì dove avete ritagliato. A questo punto stendete la colla lungo i bordi interni della scarpa, ripiegate la stoffa avanzata e fatela aderire bene. Per rifinire incollatevi sopra, per tutto il perimetro, una fettuccia dello stesso colore dell’interno della scarpa (cfr. foto 9).

4- Per nascondere eventuali imprecisioni potete usare della passamaneria o simili incollandone prima un unico pezzo lungo l’attaccatura della suola (curate in modo particolare la parte della punta) (cfr. foto 10, 11) e  poi un altro sulla cucitura del tallone (sovrapponetelo al precedente facendolo arrivare in basso fino all’attaccatura del tacco e ripiegando l’estremità in alto all’interno della scarpa) (cfr. foto 13).

Visto che in questo caso l’area da rivestire è molto piccola, per stendere la colla potete aiutarvi con uno stuzzicadenti. Ora il grosso è fatto, se volete aggiungete qualche elemento decorativo (io ho scelto un fiore in feltro da applicare con un po’ di colla sulla punta) e indossate le vostre nuove decollete!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *